Vai al contenuto

I 3 Documenti necessari per guidare all’estero

    patente internazionale per guidare in stati extra europei

    Patente e documenti necessari per guidare all’estero

    Viaggiare all’estero documenti necessari

    Per guidare all’estero ti potrebbero servire i seguenti documenti: il permesso di guida internazionale (patente internazionale), la delega per guidare un mezzo non tuo e la carta verde.

    • Delega a condurre: consigliabile quando si va all’estero guidando un veicolo di cui non si è proprietari. Si richiede al proprietario del veicolo con firma autenticata a cui va allegata copia dei documenti del proprietario e documenti di circolazione del veicolo.
    • Permesso internazionale di guida: necessario per guidare in quei paesi che non siano firmatari di accordi internazionali con l’Italia. Nel paragrafo seguente ti spiego tutto nel dettaglio.
    • Carta verde: certificato di assicurazione internazionale che permette ad un veicolo di entrare e di circolare in un paese estero essendo in regola con l’obbligo dell’assicurazione RCA. Si richiede al proprio assicuratore RCA. Non è necessaria nei paesi dell’Unione Europea.

    Che patente serve per guidare all’estero?

    Secondo il ministero degli affari esteri, per guidare all’estero i cittadini italiani sono soggetti a regole differenti a seconda che si rechino in:

    • a) Paesi appartenenti all’Unione Europea o allo Spazio economico europeo (SEE)
    • b) Paesi extra UE firmatari di accordi di reciprocità con l’Italia.
    • c) Paesi extra UE non firmatari di accordi di reciprocità con l’Italia.

    Vediamoli nel dettaglio:

    Che patente serve per guidare in Europa?

    Documenti necessari per viaggiare all’estero

    I cittadini italiani possono circolare con la patente di guida italiana in tutti gli stati membri dell’Unione Europea e dello Spazio economico europeo per brevi periodi di tempo (una vacanza). Questo è possibile grazie alla Direttiva 2006/126/CE, che prevede il reciproco riconoscimento delle patenti di guida rilasciate dagli Stati membri dell’UE e del SEE.

    Guidare in Europa per una vacanza

    Il testo specifica che i periodi di tempo brevi sono quelli inferiori a 12 mesi. In caso la tua permanenza durasse di più di 1 anno, è necessario verificare le normative specifiche dello Stato di destinazione. Inoltre, la patente di guida italiana deve essere valida, non sospesa o revocata. 

    patente per guidare in Europa

    Che patente serve per guidare negli stati NON appartenenti all’Unione Europea?

    Per guidare fuori dall’Europa dobbiamo fare 2 distinzioni:

    Guidare in un paese extra europeo che ha stipulato accordi di reciprocità con l’Italia in materia di conversione di patenti di guida.

    Se stai programmando un viaggio in un paese extra europeo che ha stipulato accordi di reciprocità con l’Italia in materia di conversione di patenti di guida, come Albania, Algeria, Argentina, Marocco, Regno Unito, Irlanda del Nord, Tunisia, Turchia, Ucraina… puoi tranquillamente guidare con la tua auto, moto o noleggiando un’auto in loco, usando la tua patente italiana, in corso di validità. Facoltativo ma altamente consigliato accompagnare la patente italiana ad un permesso di guida internazionale (IDP).

    Guidare in un paese extra europeo che NON ha stipulato accordi di reciprocità con l’Italia in materia di conversione di patenti di guida.

    Se invece devi guidare in uno Stato extra europeo che NON ha stipulato accordi di reciprocità con l’Italia come gli Stati Uniti, puoi comunque guidare con la tua auto, moto o noleggiando un’auto in loco, usando la tua patente italiana, in corso di validità MA è OBBLIGATORIO accompagnare la patente ad un permesso / patente di guida internazionale (IDP).

    Le patenti internazionali devono essere conformi al modello “Ginevra 1949” che sono accettate in 150 paesi nel mondo.

    Il permesso di guida internazionale (patente internazionale), ti permette di guidare in tutti i Paesi Europei ed in alcuni extra-europei. Viene rilasciata dagli Uffici della motorizzazione oppure online sul sito ufficiale: international drivers association.   

    Questo permesso / patente di guida internazionale può essere sia fisica (cartacea) che digitale, con validità annuale o fino a 3 anni e sostanzialmente fornisce alle Autorità del paese di destinazione l’esatta interpretazione della patente di guida in tuo possesso.